Durante la seduta del Governo, Olmert definisce Barak ‘falso e traditore’

<!–[if !mso]> <! st1:*{behavior:url(#ieooui) } –>

Gerusalemme – Infopal. Il Primo Ministro israeliano uscente Ehud Olmert, durante la seduta del Governo, ha definito il Ministro della Difesa Ehud Barak ‘falso e traditore’, mentre la segreteria di quest’ultimo ha risposto “meglio per Olmert dimettersi in silenzio”.

Olmert ha criticato fortemente Barak per la sua intenzione di entrare a far parte del prossimo governo Netanyahu: “Chi vuole schierarsi con il governo Netanyahu, consapevole che questi non crede all’idea di due Stati per due popoli, sa bene che isolerà Israele a livello internazionale come mai è accaduto dalla sua nascita”. Ha poi aggiunto: “Chi crede di riuscire a trovare una collaborazione internazionale per affrontare la questione nucleare dell’Iran, non deve impedire il processo di conciliazione con i palestinesi e la Siria”. Ha quindi riferito che Israele sta conducendo trattative intense, serie e approfondite con i palestinesi.

Ha infine affermato che “chi crede che le vecchie formule porteranno la pace, allora non inganna solo se stesso, ma tutto il popolo israeliano. Davanti a Israele ci sono due opzioni: la costituzione dei due Stati per due popoli, per gli israeliani e i palestinesi, oppure un solo Stato per entrambi i popoli, cioè uno Stato non ebraico e non democratico”.

La segreteria del Ministro della Difesa ha risposto alle critiche di Olmert in un comunicato stampa: “Barak non risponderà alle dichiarazioni di Olmert, che ha sempre tentato di ledere con ogni mezzo la sua posizione. È meglio per Olmert dimettersi in silenzio e permettere all’arena politica di lavorare nell’interesse dello Stato di Israele”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.