Gaza, e dopo la strage?

Gaza, e dopo la strage? di H.R.P.

mentre stiamo scrivendo (h. 20.00 del 30.12) le fonti più accreditate, dall’interno della Striscia sotto attacco, parlano di 360 caduti e oltre 1700 feriti. Si tratta di un bilancio assolutamente provvisorio e destinato ad aggravarsi, sia per la prosecuzione dell’aggressione israeliana, che per il fatto che moltissimi di quei feriti non potranno essere medicati e neppure curati, a causa della miserevole condizione in cui versano gli ospedali di Gaza city e dintorni. Senza farmaci nè presidi medico-chirurgici, senza energia elettrica e spesso senza neppure acqua potabile. leggi>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.