Gaza: fondi Ue per la ripresa del settore privato

 

Gerusalemme – Ma'an. L'Unione Europea ha effettuato ieri un terzo versamento nel fondo per la ricostruzione di Gaza, gestito dall'Autorità nazionale palestinese (Anp): lo ha dichiarato il rappresentante europeo a Gerusalemme.

Il contributo, che ammonta a 1,2 milioni di euro, fa parte di un pacchetto di 22 milioni destinati alla prima iniziativa su larga scala che punta a sostenere il settore privato della Striscia, devastato dall'ultima offensiva israeliana.

Secondo l'organizzatore, il denaro servirà in particolare a riparare e a riacquistare i beni necessari alla produzione: macchinari, arredamento e attrezzature da ufficio, fabbriche e immobili vari.

L'obiettivo ultimo è quello di rivitalizzare l'attività economica a Gaza e fornire ai suoi abitanti i mezzi di sussistenza necessari”, ha commentato il rappresentante dell'Ue.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.