Gaza-Iran: figlie di un dio minore e…..

sabato 4 luglio 2009

GAZA-IRAN:FIGLIE DI UN DIO MINORE E FIGLI DI ZOCCOLA


Sopra: Hiyam Abu Ayish, 17enne studentessa palestinese uccisa da Israele a Gaza. Sotto: Neda Agha-Soltan, 26enne studentessa iraniana uccisa dalla Cia a Tehran.

Leggi ogni giorno qualcosa che nessun altro legge. Pensa ogni giorno qualcosa che nessun altro pensa. Fai ogni giorno qualcosa che nessun altro sarebbe tanto sciocco da fare. Fa male alla mente essere costantemente parte dell’unanimità.
(Gotthold Ephraim Lessing, letterato tedesco (1729-1781)

Come le pecorelle escon del chiuso / a una, a due, a tre, e l’altre stanno / timidette atterrando l’occhio e ‘l muso / e ciò che fa la prima, e l’altre fanno, / addossandosi a lei, s’ella s’arresta, / semplici e quete, lo ‘mperché non sanno…
(Dante, Purgatorio, Canto III, 79-84)

Giovedì 2 luglio, le truppe israeliane hanno sparato una cannonata contro la casa della famiglia Abu Ayish, al centro di Gaza. L’attentato terroristico dei massacratori di altri 400 minorenni a Gaza e di torturatori di minorenni nelle carceri degli 11mila palestinesi detenuti, perlopiù senza difesa e senza processo, ha causato la morte della 17enne Hiyam Abu Ayish e ha ferito altri tre membri della famiglia, compreso un bambino di 3 anni. Israele ha attribuito l’uccisione di Hiyam a un proiettile di RPG palestinese. A parte l’idiozia di un colpo tirato dalla Resistenza in pieno centro di Gaza contro la casa di propri connazionali, si noti che i proiettili RPG fanno buchi nei blindati e nei muri: la casa degli Abu Aiysh è stata invece totalmente distrutta.

Continua su  GAZA-IRAN:FIGLIE DI UN DIO MINORE E FIGLI DI ZOCCOLA http://fulviogrimaldi.blogspot.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.