Gaza Vivrà: dal Cairo per Rafah.

Riceviamo e pubblichiamo.

GAZA VIVRA’

Campagna per la fine di un embargo genocida

 

 info@gazavive.com

www.gazavive.com

 

Dal Cairo per Rafah 

 

Come già annunciato, il Comitato Gaza Vivrà ha aderito all’appello europeo per una delegazione di solidarietà che si recherà nei prossimi giorni al valico di Rafah.

Questa mattina i nostri rappresentanti (Giuseppe Ardizzone, Maria Grazia Ardizzone, Paola Buonoconto, Francesco Cirillo, Maria Grazia Da Costa), ci hanno inviato l’appello finale, che pubblichiamo di seguito.

 

AZIONE INTERNAZIONALE IN SOLIDARIETA’ CON GAZA

31 marzo – 1 aprile

Poniamo fine all’assedio a Gaza!

Poniamo fine alla complicità mondiale all’occupazione israeliana e ai crimini contro il popolo palestinese!


Un gruppo di partecipanti internazionali alla Conferenza del Cairo ha deciso di agire contro la complicità dei nostri paesi nell’assedio disumano e devastante della Striscia di Gaza.

Una delegazione che comprende partecipanti provenienti dal Paese Basco, dall’Austria, dalla
Scozia, dalla Norvegia, dall’Italia, dai Paesi Bassi, dalla Francia, dalla Spagna, dalla Grecia,
dalla Turchia, dalla Palestina, dalla Giordania e dall’India intende raggiungere il lato egiziano del confine con Gaza allo scopo di consegnare un camion di cibo e di medicinali, per protestare contro l’assedio disumano imposto al popolo di Gaza, con la complicità dei nostri stessi governi.

Protestiamo contro il genocidio del popolo palestinese e condanniamo l’ipocrisia dei governi
europei e di altri paesi, che violano apertamente la volontà democratica del popolo palestinese e
che hanno preso posizione a favore degli interessi del progetto di occupazione e dominio israeliano e statunitense.

Condanniamo con forza l’Unione Europea per essere venuta meno alla sua responsabilità, come
affermata in accordi precedenti, di agevolare e monitorare il flusso di persone attraverso il posto di confine di Rafah.

In questo modo, i governi europei si sono fatti direttamente complici dell’assedio imposto da
Israele alla popolazione palestinese di Gaza di fatto rinchiusa in un carcere all’aperto, e del
divieto di accedere ai beni e ai servizi fondamentali, azioni che hanno comportato grande sofferenza e un disastro umanitario.

La nostra protesta va vista anche alla luce del sessantesimo anniversario della Nakba del 1948 – la massiccia espulsione e fuga forzata del popolo palestinese, come conseguenza dell’aggressione sionista che ha aperto la strada alla creazione dello stato d’Israele – e anche alla luce dell’attuale Nakba e occupazione israeliana, segnata da politiche espansioniste, espropri e versamento di sangue.

Sottolineiamo la necessità urgente di rafforzare e ampliare la campagna globale per  il boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni (BDS) contro lo stato dell’apartheid israeliano e le sue politiche di occupazione e oppressione.

Solidarietà con il popolo della Palestina!!!

Invitiamo tutti coloro che lo desiderano a partecipare alla delegazione a Rafah!!!

* Partenza dal Cairo: la mattina di lunedì 31.03 alle ore 5 dalla sede dell’Associazione degli Avvocati Egiziani.

* Ritorno al Cairo: la notte di lunedì 31.03

* Per informazioni: +20 – 1 – 63 78 95 94

"Campagna europea contro l’assedio"

 

29 marzo 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.