Giornalista del canale Al-Aqsa scampa a un attentato.

Il giornalista Mohammad Eshtewi, direttore del canale satellitare al-Aqsa in Cisgiordania, si è salvato da un attentato organizzato da uomini armati di Fatah che gli hanno sparato mentre si trovava vicino a casa, a sud di Tulkarem.

Eshtewi ha dichiarato che altri uomini armati hanno attaccato l’ufficio stampa palestinese “Mas Press”, di cui è il direttore. Dopo aver rotto la serratura, hanno sequestrato un computer e altri strumenti elettronici. Il giornalista ha fatto notare che, negli ultimi due anni, la redazione era stata più volte assaltata dagli israeliani, che avevano portato via strumentazioni e materiali. 

A Tulkarem, fonti di informazione hanno riferito che le forze della sicurezza palestinese si sono dispiegate nella città e nei campi profughi. Segnale che nelle prossime ore ci saranno molti arresti.

Inoltre, uomini armati delle Brigate al-Aqsa hanno sparato all’impazzata nelle strade di Tulkarem e hanno distribuito volantini nei quali minacciavano di colpire i dirigenti di Hamas in Cisgiordania nelle successive 12 ore, a meno che la lotta nella Striscia di Gaza non fosse cessata.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.