Gli attacchi israeliani hanno ucciso 19 Palestinesi in 24 ore mentre Omert promette altro sangue.

Gli attacchi israeliani hanno ucciso 19 Palestinesi in 24 ore mentre Omert promette altro sangue

28 Febbraio 2008


Il piccolo Mohammed Bourai, 6 anni, ucciso durante un attacco israeliano

GAZA – Il bombardiere israeliano ha attaccato l’ufficio sgombro del Primo Ministro di Gaza Ismail Haniyeh, e il vicino stabile che ospita il Ministero degli Interni lo scorso mercoledì, e i Palestinesi affermano che le esplosioni hanno ucciso un bambino e ferito due dozzine di persone nell’area circonvicina.

Health officials said shrapnel killed a 6-month-old baby whose family home was near the Interior Ministry. Personale sanitario dichiara che le schegge hanno ucciso un bambino di sei anni la cui abitazione era vicina al Ministero degli Intrni.

I responsabili della sicurezza di Hamas dichiarano che missili lanciati da elicotteri israeliani hanno colpito i due edifici. Venticinque residenti nell’area e due agenti della sicurezza di Hamas che erano di pattuglia risultano feriti.

L’esercito israeliano non ha per il momento rilasciato commenti.

Haniyeh non ha fatto uso del suo ufficio di recente, sebbene il suo staff lavori qui. Non c’era nessuno in ufficio durante l’attacco, avvenuto nella tarda nottata.

Il Segretario generale dell’ONU Ban Ki-moon ha espresso la sua "profonda preoccupazione" per l’escalation di violenza in Medio Oriente.

"Questi eventi evidenziano il bisogno urgente di porre termine alla violenza, e non si può permettere che la continuazione del processo politico sia interrotta", ha detto Ban in una dichiarazione.

Martedì Israele ha bersagliato i militanti di Hamas nella Striscia di Gaza, uccidendone cinque, quando il Primo Ministro Ehud Olmert ha dichiarato che avrebbe fatto pagare un caro prezzo al movimento palestinese democraticamente eletto.

Gli attacchi israeliani hanno abbattuto cinque uomini armati a Gaza, e due nella West Bank occupata, martedì, mentre un dodicenne di Gaza è morto delle ferite ricevute in un raid il giorno precedente, hanno dichiarato membri del personale medico e di sicurezza.

Nelle ultime 24 ore, 19 Palestinesi e un Israeliano sono morti come risultato della spirale di violenza tra le due parti, tutti eccetto tre all’interno della Striscia di Gaza.

Tra le vittime un bambino di sei anni di Gaza – uno dei sei civili uccisi nel territorio – ed un uomo nel sud d’Israele che è diventata la prima vittima israeliana di un razzo lanciato da Gaza negli utlimi nove mesi.

Parlando dopo un incontro a Tokio con il segretario di stato USA Condoleeza Rice, Olmert ha affermato che Hamas pagherà per gli attacchi di razzi, nonostante la preoccupazione internazionale per i civili di Gaza, una delle aree più densamente popolate del mondo, con una popolazione di un milione e mezzo di abitanti.

"Ho spiegato al segretario di stato [USA] che non porremo fine alla nostra battaglia", ha detto Olmert ai giornalisti. "Faremo pagare [ad Hamas] un prezzo molto alto".

Ma i militanti sostengono che la lotta armata è il solo mezzo a loro disposizione per costringere Israele a mettere fine alla sua lunga occupazione dei territori palestinesi (Gaza, la West Bank, e la Gerusalemme Est araba).

La Rice ha detto ad Olmert che lei appoggia la sua determinazione a mettere fine agli attacchi di razzi, aggiungendo: "La questione è che gli attacchi di razzi devono essere fermati".

E’ prevista una sua visita in Medio Oriente per la prossima settimana come parte degli sforzi di Washington per far avanzare il processo di pace israelo-palestinese, che è stato rilanciato a fine Novembre, ma che da allora ha fatto pochi progressi.

"Occorre prestare la dovuta considerazione per la gente innocente e per la situazione umanitaria di Gaza", ha aggiunto.

Almeno 219 persone, la maggior parte delle quali Palestinesi, sono state uccise dalla ripresa dei colloqui di pace, e la violenza non ha mostrato segni di diminuzione, martedì.

"L’aviazione [israeliana] ha lanciato tre raid martedì mattina, contro uomini armati nel nord della Striscia di Gaza", ha detto un portavoce dell’esercito. Nell’occupata West Bank, raid dell’esercito israeliano hanno ucciso due militanti nella città a nord di Nablus, hanno riferito fonti della sicurezza.

Olmert è attualmente per colloqui in Giappone, un forte donatore dell’Autorità Palestinese.

Fonte: Middle East Online 

Traduzione Gianluca Bifolchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.