Hamas: ‘Israele investe contro la riconciliazione nazionale palestinese’

Gaza – InfoPal. La leadership del Movimento di resistenza islamica è intervenuta a proposito dell'attuale stato nel processo di riconciliazione nazionale, alla luce delle ingerenze israeliane. Attraverso le affermazioni di Salah al-Bardawil, Hamas ha condannato le speculazioni che Israele fa sulla mancanza di dialogo nazionale palestinese interno per poter creare ulteriore vuoto e preparare una grande offensiva contro la Striscia di Gaza.

Hamas ha inoltrato ai media un comunicato in cui espone il proprio impegno per il dialogo nazionale, ammettendo che la rapidità e la ferocia con cui l'occupante sta realizzando le sue politiche razziste (deportazioni, attacchi ai luoghi sacri, popolazione a rischio sulla propria terra), rappresenta un effetto dell'attuale debolezza politica palestinese.

“Il Sionismo investe le sue migliori risorse per sventare il pericolo di un'unità nazionale palestinese”, afferma nel comunicato, e aggiunge: “Esiste una volontà congiunta israelo-statunitense di creare a mantenere difficoltà oggettive tra Hamas e Fatah e lo dimostra l'impegno di quest'ultimo nelle sue campagne di repressione in Cisgiordania. Tuttavia, esiste una comunicazione tra i due principali gruppi politici palestinesi e la volontà di raggiungere la riconciliazione è reciproca”.

A breve Hamas e Fatah potrebbero accordarsi su un incontro nella capitale siriana.

Articoli correlati:

https://www.infopal.it/leggi.php?id=16395

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.