Il ministero degli interni di Gaza libera Zakaria al-Agha, dirigente di Fatah.

Gaza – Infopal. Ieri sera, il ministero degli Interni del governo di Ismail Haniyah ha liberato il dott. Zakaria al-Agha, dirigente del movimento di Fatah a Gaza, dopo quattro giorni di prigionia.

La decisione è stata presa dal governo della Striscia di Gaza, guidato da Hamas, dopo una mediazione araba e locale.

In un comunicato stampa di cui il corrispondente di “Infopal.it” ha ricevuto una copia, il ministero ha dichiarato che in precedenza era stato liberato il dirigente Ibrahim Abu an-Naja, e ha chiesto all’Anp di Ramallah di fare altrettanto con le centinaia di detenuti arrestati per motivi politici.

Il ministero ha affermato di rifiutare la strategia dell’"arresto politico", ma ha aggiunto che, per quanto riguarda le operazioni contro la dirigenza di Fatah a Gaza, "si è trattato di un’emergenza per esercitare pressioni sul movimento e indurlo a liberare le centinaia di cittadini arrestati a Ramallah a causa della loro appartenenza politica".

Da oltre un anno a questa parte, sottolinea il ministero degli Interni di Gaza, le forze dell’Anp a Ramallah hanno sequestrato centinaia di militanti e simpatizzanti di Hamas e di fazioni rivali. Ieri, decine di cittadini e studenti del gruppo islamico presente all’università di Birzeit, in Cisgiordania, sono stati arrestati.

Da parte sua, al-Agha, durante una conferenza organizzata subito dopo il rilascio, ha confermato che "il mezzo per uscire dall’attuale crisi è il dialogo. Non c’è nessuna alternativa al dialogo".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.