Il ministro della Salute di Gaza si rifiuta di incontrare il funzionario dell’OMS

Gaza – InfoPal. Bassam Na'im, ministro della Salute del governo di Gaza, si è rifiutato di incontrare Tony Lorenz, direttore dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms nei Territori palestinesi.

La scelta del ministro palestinese è una reazione alla decisione dell'Oms di tenere la conferenza regionale a Gerusalemme.

“La gravità della decisone Oms – per il ministro palestinese – sta nel fatto che scegliendo Gerusalemme come sede per la prossima conferenza, l'organizzazione riconosce la Città Santa in qualità di capitale dello Stato ebraico”.

In un comunicato stampa, Na'im ha ritenuto opportuno ricordare all'Oms che tale scelta è “una violazione ai diritti del popolo palestinese, contravviene alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza e alla IV Convenzione di Ginevra”.

L'Unione Europea (Ue) e la comunità internazionale non riconoscono la validità e la legalità dei tentativi israeliani di proclamare Gerusalemme propria capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.