Incursione israeliana nella zona orientale della Striscia di Gaza: sette feriti e due arresti.

Gaza – Pic. Ieri, 6 novembre, le forze di occupazione israeliane hanno intensificato il ritmo delle aggressioni contro la Striscia di Gaza: sette militanti palestinesi sono rimasti feriti e due altri sono stati arrestati durante un'incursione nella zona orientale di Gaza e a Deyr al-Balah.

Fonti mediche hanno confermato il ferimento di sette militanti palestinesi dopo che le forze di occupazione israeliane avevano bombardato il quartiere al-Shuja‘iyya, a est di Gaza, nel quale, in serata, le forze d'occupazione sono penetrate per centinaia di metri passando dai paraggi del valico di al-Mintar.
Le stesse fonti riportano che un ordigno è caduto, ferendo due resistenti, nei pressi di una casa della famiglia al-Sersawy, vicina alla stazione di carburante situata nei pressi dell'ingresso ad al-Shuja‘iyya.

Intanto, un’unità speciale israeliana è penetrata nella parte est della Striscia di Gaza ed ha arrestato due cittadini, di cui non si conosce ancora l’identità. I due sarebbero stati condotti in una postazione militare israeliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.