Israele demolisce 4 case a sud di Gerico. 18 le famiglie palestinesi senza più un tetto

Ariha (Gerico) – InfoPal. Le forze d'occupazione israeliane hanno demolito ieri quattro abitazioni palestinesi nella zona di Dweik Inferiore (Tahet), a sud di Ariha (Gerico).

Come da copione, ruspe e bulldozer sono giunti scortati da un'ingente forza di militari e polizia per impedire ai residenti di avvicinarsi alle case da abbattere.

Le case abbattute erano la dimora di 18 nuclei familiari palestinesi che da ieri non hanno più una casa. Il prestesto adottato da Israele è stata l'inappellabile “mancanza di licenza edilizia”.

Questa zona ha un vissuto particolare: i legittimi proprietari palestinesi già erano stati mandati via dalle proprie case dai coloni israeliani i quali ne sequestrarono le proprietà. In seguito alla firma degli accordi di Oslo, i coloni furono evacuati e ai palestinesi fu permesso di tornare a casa, in quelle ricostruite.

Oggi, sono le istituzioni israeliane a disporne la seconda cacciata.

Le famiglie investite dall'ennesimo episodio di furto sono quelle di Mohammed 'Abdallah ash-Shaykh, 'Ali az-Zalam, 'Emad al-Fakhouri, Musbah 'Ali.

Articoli correlati:

Storie di ordinario sopruso israeliano: famiglia gerosolimitana depredata della propria residenza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.