Israele diffonde la lista dei dirigenti di Hamas da colpire.

Da www.aljazeera.net/

Fonti diplomatiche occidentali hanno scoperto che i due organi di sicurezza israeliani, Shabak, e i servizi segreti esterni, il Mossad, hanno stilato, in coordinamento tra di loro, una lista dei dirigenti del movimento di resistenza islamica (Hamas) da colpire.

Le fonti hanno riferito che la lista comprende dirigenti di Hamas, politici e militari, in Palestina e all’estero – in testa alla lista, Khaled Mishaal, il segretario dell’ufficio politico del movimento, che vive in Siria.

La lista comprende anche il primo ministro Ismail Haniyah, il ministro degli Interni Said Siyam e quello degli Esteri Mahmoud Az-Zahar.

La lista comprende anche Mohammad Nazal, membro dell’ufficio politico di Hamas, e Osama Hamdan, rappresentante del movimento nel Libano. Gli altri dirigenti di Hamas che compaiono nella lista somo: Mohammad Def, Ahmad Al-Jaabari, Fathi e Khalil Al-Hayah., Jamal Abu Hashem e Osama Al-Mazni.

Oggi Israele ha lanciato un ammonimento a Hamas per quanto riguarda il futuro del soldato israeliano sequestrato. Il ministro degli interni israeliano, Roni Bar, ha affermato che “Hamas capisca bene l’avvertimento del governo israeliano: se verrà fatto del male a Jilad Shalit il cielo si rovescerà su di loro”.

La lista dei dirigenti nel mirino di Israele è stata scoperta pochi giorni dopo che gli elicotteri israeliani avevano bombardato il palazzo del primo ministro palestinese a Gaza.

Prima ancora, l’aviazione israeliana ha bombardato il palazzo del ministero degli Interni e altre strutture appartenenti causando un morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.