Israele: rinnovato per la sesta volta l'ordine di arresto per un leader palestinese

Jenin – Infopal. Il centro “al-Amal” (La Speranza) per gli studi sui prigionieri ha condannato la sesta estensione consecutiva dell'arresto amministrativo nei confronti del leader del movimento del Jihad islamico, shaykh Bassam as-Sa'adi. Il periodo di custodia, questa volta, è stato prolungato di quattro mesi.

Come riferisce “al-Amal”, la decisione d'Israele è giunta proprio un giorno prima del previsto rilascio di as-Sa'adi, che verrà trattenuto con il pretesto di dover rinvenire del “materiale segreto” sul suo conto.

Il centro ha inoltre riportato la profonda indignazione della famiglia del prigioniero, che già si preparava ad accoglierlo nuovamente a casa e contava i minuti che mancavano alla sua liberazione.

As-Sa'adi, palestinese di Jenin, venne arrestato il 1° ottobre 2003 e fu condannato inizialmente a sei anni di carcere; gli occupanti israeliani non vollero però concedergli il rilascio dopo la fine della sentenza, che fu convertita in arresto amministrativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.