L’esercito israeliano ha invaso Hebron in collaborazione con la sicurezza dell’Anp.

Hebron – Infopal

Ieri notte, un vasto spiegamento di forze israeliane ha invaso la città di Hebron, a sud della Cisgiordania, e ha fatto irruzione nelle abitazioni degli esecutori dell’attentato di Dimona, Mohammad al-Hirbawi e Shadi Zugayyer.

Il quotidiano israeliano Yediot Aharonot oggi ha riferito che, prima di entrare nella città di Hebron, le forze di occupazione hanno chiesto a quelle dell’Autorità Nazionale palestinese di rimanere nelle loro sedi e di non uscire fino alla fine dell’operazione.

Da parte loro, decine di giovani si sono opposti alle forze di occupazione con il lancio di pietre e di bottiglie vuote. 3 sono rimasti feriti e sono stati ricoverati nell’ospedale privato di Hebron.

Fonti all’interno dell’ospedale hanno riferito che la sorella di Mohammad al-Hirbawi è stata colpita da infarto durante l‘invasione delle forze di occupazione nella loro casa.
I militari israeliani hanno circondato la casa, la moschea e altre abitazioni vicine, perquisendole e cercando di ottenere informazioni su chi ha dato aiuto ai due attentatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.