La denuncia del PCHR: 28 palestinesi uccisi nell’ultima settimana.

Il Centro Palestinese per i Diritti Umani (PCHR) ha reso noto che 28 palestinesi – di cui 17 civili, tra cui due bambini e una donna – sono stati uccisi dalle forze di occupazione israeliana nella settimana tra il 12 e il 18 ottobre.

In 6 casi si tratta di assassinii mirati.

I due bambini sono stati uccisi con i loro padri.

45 palestinesi, compresi 14 minori e 4 donne, sono stati feriti.

Dal report emerge che, in questa settimana, le forze di occupazione hanno continuato gli attacchi aerei contro le abitazioni e le infrastrutture palestinesi nella Striscia di Gaza, distruggendo 5 case e danneggiandone molte altre.

Sono state condotte altre 30 incursioni contro le comunità palestinesi nella West Bank, e altre 6 nella Striscia di Gaza.

Nella West Bank sono stati arrestati 48 civili, compresi 7 bambini; nella Striscia di Gaza, 8.

3 altre persone sono state arrestate ai checkpoint della W.B.

Inoltre, prosegue la costruzione del Muro di Separazione, che impedisce il transito e l’accesso alle proprietà palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.