La Freedom Flotilla 2 per rompere l'assedio di Gaza partirà entro la fine dell'anno

Atene – InfoPal. Durante la conferenza stampa indetta dai rappresentanti europei della Freedom Flotilla per Gaza, convocata questa mattina ad Atene, è stato reso noto che la seconda missione umanitaria, la FF2, partirà entro la fine dell'anno.

Hanno aderito alla nuova flotta organizzazioni e cittadini degli Stati Uniti, del Canada, dell'Austria, dell'Italia, della Turchia e di altri stati.

L'Italia è rappresentata dall'Api, dal Forum Palestina, e da un cartello di numerose sigle e individui (per l'elenco aggiornato: www.abspp.org)

La Turchia sarà presente con l'organizzazione IHH, che già aveva partecipato alla prima missione, assaltata da un commando della marina israeliana il 31 maggio scorso.

“Dall'Italia abbiamo ricevuto una marea di richieste – ha spiegato a InfoPal Germano Monti, rappresentante italiano per la Freedom Flotilla -. Verrà fatta una selezione, ma per il momento non sappiamo ancora chi parteciperà: abbiamo già una nave, ma il nostro obiettivo è di acquistarne una seconda”.

“Sono oltre 180 le sigle e i singoli cittadini italiani che hanno aderito alla missione della Freedom Flotilla – ha spiegato alla nostra agenzia Mohammad Hannoun, presidente Api e membro della European Campaign to end the siege on Gaza -. Tra queste ci sono partiti, movimenti politici, liste civiche, personalità del mondo della cultura, ecc.”

Le adesioni internazionali alla Freedom Flotilla 2 sono oltre 10 mila, e stanno giungendo quotidiane richieste da tutti i continenti.

Per info: www.savegaza.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.