La Norvegia riprenderà a offrire aiuti diretti al governo palestinese.

La Norvegia riprenderà gli aiuti diretti all’Autorità palestinese subito dopo aver affrontato alcuni ostacoli tecnici.

E’ quanto ha dichiarato ieri il ministro degli esteri norvegese, Jonas Gahr Støre, durante l’incontro con il ministro delle finanze palestinese, Salam Fayyad, a Oslo.

Gli ostacoli sono rappresentati dai "meccanismi bancari", cioè dalle banche che rifiutano di veicolare denaro diretto al governo palestinese.

La Norvegia è il primo paese occidentale ad aver normalizzato i rapporti con il governo palestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.