Le dichiarazioni di Abbas spaccano il fronte di Fatah.

E’ crisi anche all’interno di Fatah: la richiesta di nuove elezioni, resa pubblica ieri dal presidente Abbas, è stata respinta da Farouk Kaddoumi, segretario generale del movimento.

Da parte sua, il Comitato centrale di Fatah ha dichiarato oggi che la posizione di Kaddoumi "non rispecchia" quella ufficiale del partito.  
Il portavode di Fatah, Ahmed Abdul Rahman, ha affermato che Kaddoumi "non è qualificato a determinare la politica del movimento". 

Anche il Consiglio militare delle Brigate dei Martiri di Al-Aqsa, ala armata di Fatah, ha respinto le dichiarazioni di Abbas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le dichiarazioni di Abbas spaccano il fronte di Fatah.

E’ crisi anche all’interno di Fatah: la richiesta di nuove elezioni, resa pubblica ieri dal presidente Abbas, è stata respinta da Farouk Kaddoumi, segretario generale del movimento.

Da parte sua, il Comitato centrale di Fatah ha dichiarato oggi che la posizione di Kaddoumi "non rispecchia" quella ufficiale del partito.  
Il portavode di Fatah, Ahmed Abdul Rahman, ha affermato che Kaddoumi "non è qualificato a determinare la politica del movimento". 

Anche il Consiglio militare delle Brigate dei Martiri di Al-Aqsa, ala armata di Fatah, ha respinto le dichiarazioni di Abbas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.