Le forze dell’Anp conducono massiccia campagna di arresti di membri di Hamas.

Cisgiordania – Infopal. Da ieri mattina a oggi sono 32 i cittadini palestinesi sequestrati dalle forze di sicurezza dell’Anp di Ramallah con l’accusa di essere affiliati o simpatizzanti di Hamas.

La campana di arresti, lanciata, sostiene Hamas, in risposta a quella intrapresa dal governo di Gaza contro Fatah, è la più massiccia degli ultimi tempi e ha coinvolto i distretti di Nablus, Qalqiliya, Salfit, Ramallah, Jenin e Tobas.

Tra gli arrestati vi è il presdente del Consiglio municipale della cittadina di Til, nella provincia di Nablus, Omar Eshtiye, il direttore dell’ufficio dell’Olp a Salfit, sheikh Majed al-Qadi, il consigliere municipale di Kufr Ra’i’, Zuhair Sawalha, imam di moschee e cittadini rilasciati dalle prigioni israeliane.

Questa mattina all’alba, le truppe dell’Anp hanno assaltato la cittadina di Silwad, a Ramallah, scontrandosi con giovani locali che hanno lanciato loro sassi, come avviene con le invasioni dell’esercito israeliano. In risposta, la polizia palestinese ha sparato proiettili veri, ferendo 7 ragazzi. Nell’operazione sono state confiscate 16 auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.