Le motovedette israeliane sparano contro i pescherecci di Khan Yunes e Rafah.

 

 

Gaza – Infopal. Finalmente libere dalla presenza degli osservatori per i diritti umani del Free Gaza mov. e dell’International Solidarity Movement, pronti a documentare e denunciare i quotidiani abusi, ieri sera le motovedette israeliane hanno aperto il fuoco contro le barche dei pescatori palestinesi al largo di Khan Yunes e Rafah, nel sud della Striscia di Gaza.

 

Testimoni oculari hanno riferito che le navi da guerra israeliane hanno sparato contro i pescherecci, terrorizzando i pescatori, ma non hanno causato vittime.

Si ricorda che le forze di occupazione israeliane,  martedì scorso, hanno rapito tre pacifisti stranieri e quindici pescatori palestinesi. Questi ultimi sono stati rilasciati senza le imbarcazioni, mentre gli attivisti sono stati imprigionati nel carcere di Ramle e oggi verranno espulsi. Tra i sequestrati c’è l’italiano Vittorio Arrigoni, per il quale i maggiori quotidiani e le tv del nostro Paese non hanno speso neanche una breve.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.