Lo Shin Bet dichiara di aver arrestato attivista palestinese ‘addestrato in Iran’.

Ramallah – Infopal

Il servizio di intelligence interno israeliano, lo Shin Bet, ha reso noto di aver arrestato Alaa Abu Mudif, ex membro delle brigate del "Martire Ahmad Abu ar-Rish", ala militare di Fatah.

Il quotidiano israeliano "Yediot Ahronot" ieri ha riportato la notizia da fonti interne alla sicurezza israeliana, secondo le quali Abu Mudif avrebbe ammesso di essere stato addestrato in Iran.

Le fonti hanno riferito che Abu Mudif, residente nella città di Khan Yunes, nel sud della Striscia di Gaza, era stato arrestato un mese fa durante un’operazione militare dell’esercito.

Lo Shin Bet ha accusato Abu Mudif di aver ricevuto "addestramenti militari avanzati in Iran, di essere collegato alle operazioni di lancio dei missili dalla Striscia di Gaza verso Israele e di essersi reso disponibile a diventare una bomba umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.