Luisa Morgantini: La UE intimi a Israele di rispettare gli accordi e si riapra il valico di Rafah.

COMUNICATO STAMPA 

di 

Luisa Morgantini (GUE/NGL)

Presidente della Commissione Sviluppo al Parlamento Europeo

 

"I PALESTINESI a GAZA CHIUSI IN GABBIA:

La UE intimi a Israele di rispettare gli accordi e si riapra il valico di Rafah 

Bruxelles, 21/6/06, 

"Gaza è teatro non solo della drammatica emergenza umanitaria, ma di un attacco militare israeliano´senza precedenti, dove ogni giorno trovano la morte bambini e civili. Una vergogna

e un crimine la cui responsabilita’ va, oltre che al governo israeliano nel suo insieme e ad un ministro laburista Amir Peretz -che prima di essere eletto sosteneva che "l’occupazione militare israeliana e’ un’onta morale per Israele"- anche all`’inettitudine che diventa complicità della comunità internazionale e dell’Unione Europea

Ma gli attacchi, oltre ad essere militari, incidono sulla vita quotidiana di tutti i palestinesi della striscia di Gaza. La chiusura del valico di Rafah, unico sbocco verso il mondo esterno dalla Striscia di Gaza, dimostra chiaramente che il popolo palestinese continua  ad essere alla mercè delle decisioni unilaterali del Governo israeliano e ad  essere rinchiuso in  gabbia da un padrone crudele che, a seconda dei suoi umori, butta cibo.

La striscia di Gaza, infatti, interamente circondata dallo Stato d’Israele, eccezion fatta per il valico di frontiera che a Rafah la divide dal Sinai egiziano, è soggetta alle aperture e chiusure arbitrarie di volta in volta stabilite da Israele. Chiusura è mancanza di libertà di movimento per persone e merci.

Gli osservatori europei che hanno la responsabilità di tale valico sulla base dell’accordo raggiunto lo scorso anno tra Israele, Autorità Nazionale Palestinese e Unione Europea, in seguito al ritiro unilaterale israeliano, questa mattina non hanno potuto raggiungere  Rafah perché il varco israeliano è stato chiuso.

 L’Unione Europea ha il diritto/dovere di intimare ad Israele il libero accesso agli osservatori europei e il rispetto degli accordi firmati dalle parti, nonché il cessate il fuoco da parte israeliana, così come lo chiede alla parte palestinese, peraltro già applicato dall’ANP".
 

Per informazioni LUISA MORGANTINI 00393483921465 o FRANCESCA CUTARELLI 0032484714862/ 00393405649335

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.