Meeting italiano per la campagna BDS.

Riceviamo e pubblichiamo

Meeting italiano per la campagna BDS

Boicottaggio, Disinvestimento, Sanzioni su Israele

per il rispetto della legalità internazionale e dei diritti umani

Pisa, 3-4 ottobre 2009

c/o Rebeldia, Via Battisti 51

In seguito al lancio della Campagna di Boicottaggio Disinvestimento e Sanzioni da parte della società civile palestinese nel giugno 2005, alla creazione del Comitato Nazionale Palestinese BDS nel novembre 2007 ed all’appello lanciato al Forum Sociale Mondiale in Brasile per la giornata globale d’azione BDS del marzo scorso, le attività BDS si sono moltiplicate in tutto il mondo. Sempre più gruppi di società civile, sindacati, chiese, movimenti vedono questa campagna come una strategia efficace di resistenza nonviolenta a violazioni eclatanti e massicce dei diritti umani, un punto di riferimento nella solidarietà internazionale verso i palestinesi, una modalità per promuovere una democrazia reale in Israele. L’obiettivo è far sì che Israele si conformi alle risoluzioni ONU ed alla legislazione internazionale, ponga termine all’occupazione, colonizzazione ed apartheid nei Territori Palestinesi Occupati e riconosca i diritti legittimi del popolo palestinese.

In Italia, in supporto alla campagna BDS, si sono formati comitati locali in varie città, e molte associazioni impegnate nella solidarietà con la Palestina hanno aderito formalmente alla campagna, assieme a due piattaforme nazionali di organizzazioni: Forum Palestina e Action for Peace. Per fare il punto della situazione, condividere idee ed attività portate avanti nei territori, apprendere come si applica la campagna in altri paesi, e non disperdere il patrimonio di capacità ed esperienze accumulato, si convoca un incontro nazionale dei gruppi e di tutti gli individui, associazioni ed organizzazioni che in questi mesi hanno dato il loro contributo alla campagna di Boicottaggio Disinvestimento e Sanzioni.

L’incontro sarà strutturato secondo il seguente programma:

Sabato, 3 ottobre 2009

11:00-13:00 – Relazioni sull'andamento della campagna in Palestina, Israele, e nel mondo: casi di successo e criticità.

Connessioni Skype con:

–         Omar Barghouti e Haider Eid (Boycott National Committee, Cisgiordania e Gaza)

–         Yael Lerer (Boycott from Within, Israele)

–         coordinatore del Processo di Bilbao (MEWANDO, Paesi Baschi)

Interventi di:

–         attivisti francesi della Coalition contre Agrexco e Campagne Civile Internationale pour la Protection du Peuple Palestinien (CCIPPP)

–         attivista americana di US Citizens for Peace and Justice, sulle campagne di Code Pink e U.S. Campaign to End the Israeli Occupation

–         attivisti svizzeri del movimento BDS

–         attivisti italiani presenti in network e conferenze europee (Aja, Ginevra…)

13:00-14:30 – pranzo

14:30-16:30 – Presentazioni di tutti i gruppi italiani presenti e della loro esperienza nella campagna BDS.

A seguire, interventi di:

–         membri delegazione di Servizio Civile Internazionale e Assopace Roma nella Valle del Giordano – viaggi di conoscenza per attivisti BDS

–         Forum Palestina e Comitato “Con la Palestina nel cuore” – il disinvestimento e le collaborazioni degli enti locali

–         ISM-Italia – boicottare Israele senza dimenticare i complici

                – pensare la dimensione della continuità nella campagna BDS

16:30-17:00 – pausa

17:00-19:00 – Presentazioni degli strumenti di lavoro disponibili a livello nazionale e internazionale per il BDS (database, ricerche, dossier, libri).

Connessione Skype con:

–         le autrici israeliane del database Who profits?

Interventi di:

–         Gruppo BDS-Pisa – produzione di database per il BDS: progetti di ricerca in partnership con università israeliane, e industrie che sostengono l'apparato militare israeliano

–         Transarms – la logistica dei trasporti: studiare le rotte dell'import-export israeliano

–         ISM-Italia – presentazione del libro “Boicottare Israele: una pratica non violenta” di D. Carminati e A. Tradardi, Derive Approdi 2009

–         Zeitun – una piattaforma internet di social network per il sostegno alle resistenze nonviolente in Medioriente

19:00-21:00 – aperitivo palestinese e cena

22:00-23:00 – spettacolo teatrale “Maldoriente”, di e con Serena Gatti, liberamente tratto dall'opera di Suad Amiry

23:30-2:00 – DJ-SET, ROCK anni '70 

Domenica, 4 ottobre 2009

9:30-10:30 – Attività BDS: armamenti, accordi militari, alta tecnologia.

Interventi di:

–         FIOM – l'azione dei sindacati italiani contro il commercio d'armi con Israele

–         Transarms – le nuove armi di Israele, le responsabilità della comunità internazionale

–         Forum Palestina – alte tecnologie e accordi di cooperazione bilaterale con Israele

10:30-11:30 – Attività BDS: ambito accademico e culturale.

Interventi di:

–         Gruppo BDS-Pisa – Israeli Apartheid Week e sensibilizzazione negli atenei per una moratoria delle collaborazioni accademiche con Israele

–         ISM-Italia – la campagna di boicottaggio accademico e culturale di Israele

                – cultura e diritti umani

–         Forum Palestina – boicottaggio del turismo in Israele

11:30-12:00 – pausa

12:00-13:00 – Attività BDS: beni di consumo (alimentari, farmaci, cosmetici, ecc.).

Interventi di:

–         Campagna Stop-Agrexco – Boicottare i frutti amari dell'occupazione

–         Forum Palestina – Boicottaggio di imprese e merci israeliane

–         US citizens for peace and justice (Roma) – Boicottaggi di Motorola e Ahava, campagne da “importare” dagli USA

13:00-14:30 – pranzo

14:30-16:00 – Assemblea conclusiva: iniziative nazionali e locali da potenziare, e strumenti di comunicazione della campagna

Segreteria Meeting: 

Gruppo BDS-Pisa per la Palestina

www.inventati.org/bds-pisa

Email: bds-pisa@inventati.org 

E' estremamente gradita l'iscrizione al meeting, per organizzare al meglio l'evento. Chiediamo di mandare una mail a bds-pisa@inventati.org in cui si specifichi:

1) il numero di persone

2) l'eventuale gruppo/associazione di appartenenza

3) se si intende dormire a Rebeldìa

4) a quali pasti si intende partecipare (indicativamente) tra: pranzo e cena di sabato, colazione e pranzo di domenica

 

5) se si intende intervenire nella sezioni con Interventi Programmati:

  – il titolo dell'intervento

  – sintesi dei contenuti e tempo stimato dell'intervento (max. 20 min)

  – se si necessita di strumenti particolari (proiettore, computer, connessione ad Internet)

 http://www.rebeldia.net

 http://www.cpt.pisa.it/orari/pisa/n4405p1.htm

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.