Ministro degli Esteri britannico saluta l’accordo ‘per la liberazione di Shalit’

Londra – InfoPal. Il ministro degli Esteri britannico, William Hague, ha salutato l'accordo per lo scambio di prigionieri raggiunto tra il Movimento di resistenza islamica, Hamas, e Israele.

Tuttavia, l'entusiasmo manifestato da Hague è stato rivolto esclusivamente alla notizia della prossima liberazione del caporale israeliano Gilad Shalit, e non per il rilascio di mille prigionieri palestinesi che periscono nelle prigioni dell'occupazione israeliana, anche da oltre trent'anni. Molti dei detenuti palestinesi che saranno rilasciati, sono, con tutta probabilità, coloro che hanno da tempo finito di scontare la pena detentiva.

“Sono sempre stato un fermo sostenitore del rilascio incondizionato di Shalit e spero che i suoi familiari possano abracciarlo presto”, ha aggiunto Hague, fautore dell'immunità giudiziaria verso i responsabili dei crimini di guerra israeliani a Gaza.

E' notizia recente quella delle rassicurazioni che Hague aveva dato personalmente al leader dell'opposizione israeliana, Tzipni Livni, libera di poter recarsi nel Regno Unito senza più temere l'arresto come avrebbe disposto la giurisdizione universale, prima delle modifiche introdotte per rispondere appositamente al caso israeliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.