Ministro egiziano: il Muro d’Acciaio è un mezzo legittimo per proteggerci dal contrabbando e dal terrorismo.

 

Il Cairo – Infopal. Il ministro degli Affari legali e del Consiglio parlamentare egiziano, Mufid Shehab, in un comunicato diramato ieri, domenica 3 genniao, ha dichiarato che l'Egitto “non accetta di essere parte dell'assedio imposto su Gaza”, e ha spiegato che “il muro in costruzione al confine con la Striscia è un mezzo legittimo e legale per proteggere il Paese (l'Egitto, ndr) dai professionisti del contrabbando, dell’esportazione della violenza e del terrorismo, e non è diretto in alcun modo contro i nostri fratelli nella Striscia di Gaza”.

Nella sua edizione odierna, il quotidiano egiziano “al-Ahram” ha diramato la notizia secondo cui il Comitato generale dell'Assemblea del Popolo sostiene le decisioni e le azioni delle forze armate egiziane volte a proteggere le frontiere e la sicurezza nazionale dell'Egitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.