Morti e feriti per fuga tossica da raffineria israeliana

Tel Aviv – Irib. Tre persone sono morte e sette sono rimaste ferite a causa di un incidente verificatosi in una raffineria petrolifera della città di Haifa nei territori occupati dal regime di Tel Aviv.

Secondo quanto riferisce la rete satellitare iraniana PressTv, un medico dell’ospedale di Haifa parlando ai mecrofoni di Israeli Army Radio, ha dichiarato che due persone sono morte martedì mentre la terza ha perso la vita mercoledì a causa delle gravità delle sue ferite.

La causa dell’incidente non è ancora chiara ma le prime indagini parlano di un malfunzionamento tecnico nel sistema di conduzione del gas, che ha fatto fuoriuscire una sostanza mortale chiamata acido solfidrico (H2S) nell'area in cui stavano lavorando gli operai.

Il ministro del lavoro e del commercio israeliano Benjamin Ben-Eliezer ha chiesto la chiusura di raffineria chiamandola un “ticking nucleare bomb”. Ben-Elizer ha avvertito che “l’intera area assomiglia ad una bomba nucleare” aggiungendo che questo incidente non è senza precedenti ricordando che è da anni che lui mette in guardia le autorità israeliane sui pericoli legati alle attività di questa raffineria per l’intera regione.

http://italian.irib.ir/notizie/politica/item/86709-morti-e-feriti-per-fuga-tossica-da-raffineria-israeliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.