Nuove iniziative di solidarietà a Nablus con i prigionieri in sciopero della fame

Nablus – Pal-Info. Nonostante il raggiungimento dell'accordo per il rilascio di mille prigionieri contro la liberazione del caporale israeliano Gilad Shalit, proseguono e s'intensificano le attività e le iniziative popolari in solidarietà con i prigionieri palestinesi in sciopero della fame.

A Nablus, questa mattina i commercianti hanno tenuto le saracinesche abbassate dalle 8 alle 10 locali, mentre i soci della Camera di Commercio hanno visitato la tenda che funge da sit-in di solidarietà nel centro cittadino.

I familiari dei detenuti hanno sfilato con candele accese davanti alla sede del circolo dei prigionieri di Nablus.

Continua lo sciopero della fame indetto il 26 settembre scorso nelle prigioni dell'occupazione israeliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.