Primo venerdì di Ramadan. Gerusalemme trasformata in una caserma militare

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Il primo venerdì di preghiera del Ramadan 2011 non differisce dai soliti venerdì in termini di divieti e provocazioni rivolti ai fedeli palestinesi che intendono pregare presso la moschea di al-Aqsa, terzo luogo santo dell'Islam, dopo quelle di Mecca e Medina, in Arabia Saudita.

Anche per questo venerdì, le autorità d'occupazione israeliane hanno predisposto tutto per rendere tanto più arduo il percorso per raggiungere il sito religioso a quanti provengono da altre zone.

L'accesso all'area della moschea è stato proibito ai palestinesi al di sotto dei 45 anni.

I poliziotti di Israele sono stati disposti a migliaia tutt'intorno alla città vecchia dalle prime ore del mattino. Le forze dell'ordine sono state rimesse al comando di un leader militare.

Ai palestinesi di Gaza, Israele vieta di entrare in Cisgiordania per pregare nella moschea di al-Aqsa da vent'anni.

Il checkpoint di Qalandia, a nord di Gerusalemme, è stato chiuso al traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.