Scontri a Hebron: morto un bambino di un anno e mezzo.

 

Hebron – Pic. Fonti mediche di Hebron (sud della Cisgiordania) hanno riportato ieri la morte di un bambino che aveva respirato il gas lanciato dall'esercito israeliano durante una protesta. Il bambino, di 18 mesi, è stato identificato con il nome di Hamza Samar Abu Maria.

 

Secondo le fonti, i soldati hanno sparato ieri sera una bomba al gas sulla casa di Hamza, che già soffriva di problemi di disidratazione.

 

La vittima è stata subito trasferita in una clinica locale, mentre all'alba di ieri è stata portata in un ospedale vicino, dove è morta poco dopo.

 

L'incidente ha avuto luogo dopo lo scoppio di scontri tra giovani del luogo e soldati israeliani nei pressi della colonia illegale di Karmie Tzur, costruita tra Beit Ummar e Halhul (provincia di Hebron) su terre di proprietà palestinese.

Durante i tafferguli, i soldati hanno sparato decine di bombe al gas ai dimostranti, causando diversi feriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.