Scontro armato con una forza speciale israeliana: uccisi due resistenti.

Gaza – Infopal

Questa mattina, durante scontri armati con forze speciali israeliane penetrate nella zona di Abu Hamam, a est della provincia centrale della Striscia di Gaza, sono stati uccisi due resistenti: Yahia Braik e Abdullah al-Loh, delle brigate al-Qassam, ala militare di Hamas. Un terzo è stato ferito.

I testimoni oculari hanno riferito che, all’alba di oggi, forze speciali israeliane hanno invaso l’area, si sono appostate sui tetti delle case palestinesi e hanno sparato contro i cittadini.
Secondo quanto raccontatao dai testimoni, i militari si sono scontrati con un gruppo di resistenti di al-Qassam: tre resistenti sono stati feriti, di cui due sono stati lasciati morire dissanguati.

I due cadaveri e il ferito sono stati poi trasferiti all’ospedale al-Aqsa di Deir al-Balah. Gli aerei dell’occupazione hanno sorvolato la zona sparando all’impazzata.

La zona di frontiera della Striscia di Gaza sta subendo continue invasioni da parte delle forze di occupazione israeliane che entrano in segreto nei terreni agricoli per intrappolare i resistenti. Di norma vengono scoperti e ne nascono scontri armati con gli uomini della resistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.