Sono stati fissati i punti del programma politico del governo di unità nazionale.

Dal nostro corrispondente.

Una fonte palestinese affidabile oggi ha diramato la bozza di testo del programma del governo di unità nazionale.

Ecco i punti contenuti nel documento:

1- Il governo conferma il diritto del popolo alla lotta per liberare la propria terra, porre fine all’occupazione, rimuovere le colonie israeliane, il muro dell’apartheid e stabilire uno stato indipendente palestinese su tutti i territori del 1967, con Gerusalemme come sua capitale.

2- Il governo sostiene e incoraggia gli sforzi per realizzare quanto è stato stabilito negli accordi del Cairo del marzo 2005, riguardanti l’attivazione dell’Olp prima del termine del corrente anno.

3- Il governo rispetta i trattati siglati dall’Olp come fonte di autorità politica.

4- Il governo assiste il presidente nel preparare un piano palestinese per le attività politiche, volto a raggiungere gli obiettivi nazionali alla luce dell’iniziativa araba e delle risoluzioni concernenti la legittimità internazionale, senza abbandonare nessuno degli obiettivi palestinesi.

5- Il governo collabora con la presidenza per sollevare il blocco imposto al popolo palestinese.

6- Il governo si incarica di far liberare tutti i detenuti e di riportare in patria tutti gli esiliati.

7-Il governo conferma il diritto al ritorno, e rivolge un appello alla comunità internazionale affinché renda esecutiva la risoluzione Onu 194, che parla del diritto al ritorno e al risarcimento per i rifugiati. Il governo raddoppierà gli sforzi per sostenere e risarcire i rifugiati.

8-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.