Tulkarem: leader di Hamas assassinato. Altri dieci arrestati

Tulkarem – InfoPal. All'alba di oggi, le forze d'occupazione israeliane hanno assassinato un leader delle brigate 'Ezz id-Din al-Qassam, braccio armato di Hamas.

Si tratta di 'Eyad Asa'al Shalbayyah, di 28 anni, del campo profughi Nur Shames (Tulkarem).

I militari israeliani gli hanno sparato mentre si trovava nel suo letto: due proiettili al torace e uno alla gola lo hanno colpito a morte.

Le forze d'occupazione israeliane hanno impedito all'ambulanza palestinese di intervenire sul luogo dell'assassinio e, dopo l'esecuzione, il corpo senza vita di Shalbayyah è stato tenuto a lungo dai militari in una località sconosciuta per essere poi consegnato solo dopo diverse ore.

Shalbayyah era stato detenuto due anni per affiliazione ad Hamas ed era stato rilasciato da pochi mesi.

Intanto, nello stesso campo, altri dieci, tra membri e sostenitori del Movimento di resistenza islamica, sono stati arrestati.

All'esecuzione di Shalbayyah è seguita una dichiarazione del leader di Hamas, Salah Bardawil che ha puntato il dito contro l'Autorità nazionale palestinese (Anp) sostenendone la complicità nell'assassinio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.