Una nave per rompere l’assedio di Gaza. Saranno presenti 45 personalità internazionali.

Gaza – Infopal. Il movimento “Gaza Libera” ha resa nota l’intenzione di inviare una nave che partirà da Cipro il prossimo 5 agosto e si dirigerà verso Gaza, nel tentativo di rompere l’assedio.

Paul Lourdet, coordinatore del movimento “Gaza libera”, durante un collegamento telefonico con il presidente del Comitato Popolare Contro l’Assedio, onorevole Jamal al-Khudari, ha dichiarato che gli organizzatori della “nave” hanno completato i preparativi e si muoveranno, come è previsto, da Cipro verso Gaza.

Attivisti di diverse nazionalità si stanno preparando per effettuare il viaggio via mare verso Gaza, con un’imbarcazione acquistata con le offerte raccolte. 

L’onorevole al-Khudari ha sottolineato che "ricevere la nave che arriva per rompere l’assedio è un diritto del popolo palestinese. Essa giunge attraverso le acque nazionali, e nessuno potrà intromettersi, né Israele né altri".

Ha espresso poi la speranza che l’arrivo della nave possa vincere l’assedio imposto su un milione e mezzo di persone che soffrono.

Il presidente del Comitato Popolare ha evidenziato l’importanza di costruire un porto per spezzare l’assedio a partire dalle acque nazionalie ha invitato i cittadini palestinesi a collaborare con tutte le attività internazionali e nazionali.

Sulla nave saranno presenti 45 personalità, tra cui Richard Folk, rappresentante delle Nazioni Unite, parlamentari europei, cantanti. 5 posti saranno dedicati alla stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.