Yediot Aharonot: Hamas e Israele si sono accordati per il rilascio in due fasi di 500 prigionieri palestinesi.

Questa mattina, il quotidiano israeliano "Yediot Aharonot" ha rivelato che Hamas ha presentato una lista di nomi di prigionieri palestinesi rinchiusi nelle carceri israeliane da liberare attraverso lo scambio con il prigioniero Jilad Shalit (da giugno scorso in mano  a fazioni della resistenza palestinese, ndr). 
Il quotidiano ha riferito che l’accordo tra Hamas e la parte israeliana, con la mediazione dell’Egitto, porta al rilascio, in due fasi, di 400 – 500 prigionieri palestinesi. L’accordo ha definito il numero di detenuti e la modalità di liberazione ma non ha specificato quali.

Il giornale ha riportato da fonti informate che "Hamas chiede la liberazione di persone che hanno a che fare con l’uccisione di israeliani. Di sicuro saranno trattative difficili", ricordando che Israele aveva già rifiutato in passato la liberazione di combattenti palestinesi.

Le fonti spiegano che sorgeranno difficoltà tra le due parti per quanto riguarda l’identità dei detenuti da rilasciare, chiarendo che le speranze espresse dal presidente palestinese Mahmoud Abbas durante l’incontro con il primo ministro israeliano Ehud Olmert erano "premature".

Le fonti hanno avvertito che Hamas sta effettuando una "guerra psicologica verso le masse israeliane accusando il loro governo di essere l’ostacolo allo scambio, sottolineando che quando saranno concordati i nominativi dei palestinesi da liberare sarà possibile parlare del tempo per chiudere la questione di Shalit".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.