‘Mille i prigionieri malati nelle carceri israeliane’.

Ramallah – Infopal. Il centro “Ahrar” per i diritti dei detenuti ha dichiarato che “sono più di mille i detenuti malati cronici rinchiusi nelle carceri israeliane, tra questi, 40 sono ricoverati negli ospedali interni in condizioni molto difficili. Qualcuno di loro addirittura non riesce a muoversi, altri si spostano su sedie a rotelle, altri ancora sono affetti da insufficienza renale e altre malattie mortali”.

Il centro ha reso noto che l'anno 2009 è stato contrassegnato da numerose violazioni israeliane contro i detenuti palestinesi, in particolare i malati, specificando: “Rappresentano violazioni dei diritti umani i ritardi delle autorità di occupazione nel fornire cure mediche a molti prigionieri, e soprattutto alle persone affette da malattie croniche”.

Ha poi aggiunto che è diventato impossibile uscire dalle carceri israeliane sani, senza malattie.

Attualmente, 18 detenuti sono affetti da cancro: l'ultimo caso è quello di Ahmad al-Najjar, affetto da tumore alla bocca. Ormai ha perso la capacità di parlare.

Il centro ha richiamato l'attenzione su un certo numero di prigionieri con bisogni specifici: si tratta di feriti o disabili che necessitano di arti artificiali, non disponibili nelle carceri sioniste, o di occhiali, spray per l'asma, apparecchi per la respirazione, e altro ancora.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"