Abbas e Livni si sono incontrati a New York.

Ieri, a New York, il ministro degli esteri israeliano Tzipi Livni ha incontrato il presidente palestinese Mahmoud Abbas.

Le richiesta è partita da Abbas, che era interessato a discutere della ripresa concreta del processo di pace tra Israele e i palestinesi.

Il sito internet israeliano Ynetnews ha riferito che la delegazione israeliana ha parlato dell’incontro in termini positivi.

La delegazione palestinese era formata da Riyad Al-Malki, ministro dell’informazione e titolare di altri portafogli, Yasser Abed-Rabbo e Ahmad Qurea’. Quella israeliana era composta da Alon Bar, del ministero degli esteri israeliano, e Tal Becker, consigliere politico della Livni.

A novembre, in Maryland, negli Stati Uniti, si terrà la Conferenza di pace voluta dal presidente George W. Bush.

Abbas ha affermato che, sei mesi dopo la Conferenza, potrebbe essere raggiunto un accordo di pace.

Tuttavia, le divergenze tra Abbas e la Livni sono subito emerse: il primo, durante un’intervista alla AFP, ha affermato che l’incontro di novembre "definirà i principi fondamentali delle questioni sullo status finale dei territori palestinesi", mentre la seconda ha risposto che la discussione sarà centrata solo sui "temi realistici e raggiungibili".

La settimana prossima, negoziatori palestinesi e israeliani si incontreranno a Gerusalemme in vista della Conferenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.