Al momento ideale.

Al momento ideale.
By Amos Harel – Haaretz – 16-1-2007

Il videotape che mostra la colona Yifat Alkobi maltrattare i vicini
palestinesi è stato divolgato al momento ideale dal punto di vista del
primo ministro Ehud Olmert e del ministro della difesa Amir Peretz.

Ha dato loro la possibilità di gareggiare nelle loro espressioni di
shock per il comportamento di Alkobi e di promettere, come molti primi
ministri e ministri della difesa prima di loro, di occuparsi delle
violenze dei coloni ad Hebron.

La verità è che per quanto fossero repellenti le azioni di Alkobi, sono
una cosa marginale rispetto al coportamento incontrollato di vecchia
data dei coloni che ha causato la graduale espulsione dei palestinesi
dalle loro case nel settore H2 di Hebron controllato dagli israeliani
intorno alla case ebraiche della città, con la protezione dello stato.

Condanne, non passi

Probabilmente anche questa volta la cosa si concluderà con delle
espressioni di condanna e nessun passo concreto contro i coloni
coinvolti.
Ieri il vice di Peretz, Ephraim Sneh, ha visitato Hebron ed ha espesso
il dovuto shock. Un vero cambiamento? Non ora. L’esercito non è
interessato a scontrarsi con i coloni, la polizia è cauta e le corti in
gran parte li sostengono.

La storia è questa: gli ebrei continuano a costruire ad Hebron mentre
lo stato quarda da un’altra parte.

La forza di difesa israeliana (IDF) vanta miglioramenti economici nelle
condizioni di vita dei palestinesi che vivono nel settore H1
controllato dai palestinesi deformando la triste verità: con questa
velocità, i
palestinesi non continueranno a vivere nel settore H2 per molto tempo
ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.