Arcivescovo Hanna: in Egitto rivolta civile, umana e patriottica

Al-Quds – InfoPal. “La grande rivolta egiziana è una sommossa civile, umana e patriottica, che richiama l'attenzione sul desiderio che ha questo popolo di conquistare la propria dignità e di lottare per il progresso”.

Lo ha affermato 'Atallah Hanna, arcivescovo greco-ortodosso di Sebastia (città della Palestina occupata), in una dichiarazione della quale è giunta una copia all'agenzia Quds Press, e nella quale si aggiunge: “Noi di Gerusalemme ricordiamo sempre le posizioni dell'Egitto e del suo popolo a favore della questione palestinese, la più importante del mondo arabo”.

Hanna ha quindi espresso parole d'ammirazione per la lotta egiziana, che punta a “una vita dignitosa e sicura, sullo sfondo di un sistema democratico che salvaguardi i diritti di tutti i cittadini, di qualsiasi appartenenza politica e religiosa”, ed ha inoltre affermato: “Quel che è successo ieri in Tunisia e quel che sta succedendo oggi in Egitto è un segno che la nostra comunità araba è viva, e che al suo interno sono all'opera delle forze che tendono al cambiamento; e quando parliamo di cambiamento, intendiamo verso il meglio”.

Hanna ha anche espresso le proprie condoglianze alle famiglie dei morti nel corso della rivolta – definiti “martiri per la dignità” -, augurandosi che l'Egitto stia per passare a una fase migliore della sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.