Assedio alla Striscia di Gaza, muore il 360° malato.


Gaza – Infopal. Ieri è deceduto un ragazzino palestinese affetto da leucemia. Si tratta di Tamer Jamil as-Sakani, 16 anni, della città di Gaza. Le autorità di occupazione gli avevano impedito di recarsi all'estero per ricevere le cure di cui avrebbe avuto bisogno.

In un comunicato, il ministero della Sanità a Gaza ha reso noto il decesso, sottolineando che il numero di malati morti per mancanza di cure mediche adeguate è salito a 360.

Da oltre tre anni, la Striscia di Gaza è stretta in un feroce assedio e embargo israelo-egizio-internazionale che impedisce anche l'introduzione di medicine e di strumentazioni medico-sanitarie.

Inoltre, la guerra israeliana contro Gaza, “Piombo Fuso”, scatenata tra dicembre e gennaio scorsi, durante la quale lo stato sionista ha fatto uso di armi di distruzione di massa proibite a livello internazionale, sta provocando patologie invasive (tumori, leucemie, ecc.) e malformazioni fetali che necessiterebbero di cure adeguate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.