Bombardamenti aerei israeliani contro Rafah. Distrutti due tunnel della ‘sopravvivenza’. Bombardata officina a Gaza City


Gaza – Infopal. Questa mattina all'alba, l'aviazione militare sionista ha lanciato un raid aereo contro l'area dei tunnel, nella città di Rafah, al sud della Striscia di Gaza.

Secondo il nostro corrispondente, l'attacco è stato molto violento: gli aerei da guerra israeliani hanno sganciato due bombe di grandi dimensioni su due tunnel di Rafah, che hanno portato alla loro distruzione provocando un cratere della profondità di 5 metri.

In un comunicato stampa divulgato questa mattina, l'esercito israeliano ha affermato che il bombardamento è una risposta al lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso postazioni militari di Israele, avvenuto ieri sera. Tuttavia, nessun gruppo armato palestinese ha rivendicato l'attacco.

L'aviazione israeliana bombarda quotidianamente la Striscia, in particolare l'area sud, adducendo come giustificazione la presenza di tunnel “utilizzati per il contrabbando di armi. Tali gallerie, però, sono essenziali per la sopravvivenza di 1,5 milioni di persone poste sotto feroce assedio israelo-egizio-internazionale, tanto da essere definite “gallerie della sopravvivenza”.


Questa mattina, gli aerei da guerra israeliani hanno bombardato l'officina di un fabbro, nel centro di Gaza City.

I nostri corrispondenti riferiscono che aerei F-16 hanno lanciato un missile contro l'officina, provocando ingenti danni alle attrezzature e ai macchinari, ma senza provocare feriti.

L'esercito israeliano ha affermato che il laboratorio era utilizzato per costuire razzi artigianali da lanciare contro postazioni militari di Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.