Attentato a al-Mabhuh: l'Irlanda cancella un accordo commerciale con Tel Aviv

An-Nasira – InfoPal. Il ministero della Difesa irlandese ha annullato un’operazione commerciale per l’acquisto di circa quattro milioni di dollari in armamenti dallo Stato israeliano, in seguito alla conferma dell’uso di passaporti irlandesi contraffatti nel corso dell’attentato al leader del movimento di Hamas Mahmud al-Mabhuh, perpetrato dai servizi segreti israeliani del Mosad.

Lo ha riferito il giornale israeliano Maariv nel suo numero di oggi, precisando che l’operazione prevedeva l’acquisto da parte del Ministero di 20 milioni di munizioni per le scorte del suo esercito, e che l’Irlanda si appresta ora a stringere accordi sostitutivi con altri paesi, tra cui Belgio e Brasile.

Negli ultimi cinque anni, Dublino aveva acquistato armi per un valore totale di 19 milioni di dollari dallo Stato israeliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.