Campagna di boicottaggio: condanna pecuniaria per attivisti francesi

Nablus – InfoPal. “Decisione di natura politica”, così ha definito Khalid Mansour, coordinatore della campagna popolare per il boicottaggio dei prodotti israeliani, l'ultima condanna decretata da un tribunale francese.

Sulla base di azioni video registrate in cui comparivano attivisti francesi impegnati nella campagna di boicottaggio dei prodotti dell'occupazione, un tribunale di Parigi ha imposto loro una multa pari a 500 euro.

“Esprimiamo la nostra solidarietà con gli attivisti francesi le cui azioni ci aiutano a svelare al mondo l'occupazione israeliana, la sua brutalità e i suoi oltraggi, nonostante la forte propaganda sionista in Europa presenti uno Stato d'Israele in qualità di unica democrazia in Medio Oriente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.