Coloni: violenza, minacce e riti provocatori su monti e colline della Cisgiordania occupata

Ramallah – Pal-Info. Sono in molti, oggi, gli abitanti e gli agricoltori palestinesi che vivono nella Cisgiordania occupata a denunciare quotidianamente i continui atti provocatori dei coloni di Israele su monti e colline della regione.

“Violenza, minacce e ritui provocatori”. I palestinesi assistono inermi alla piena libertà di movimento e di azione dei coloni nell'area C (secondo la classificazione territoriale risalente agli accordi di Oslo).

Lo status dell'area – sotto la giurisdizione dei militari israeliani – non consente alle forze di sicurezza dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) di intervenire per punire i responsabili. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.