Conferenza di Ginevra: 2011, l’anno per le donne palestinesi prigioniere di Israele

Ginevra – Pal.info e InfoPal. Il 2011 sarà l'anno delle “donne palestinesi detenute in Israele”. E' quanto è emerso dalla Conferenza internazionale sui prigionieri palestinesi (POW), svoltasi venerdì e sabato nel quartiere generale delle Nazioni Unite, a Ginevra.

La conferenza, dal titolo “Lavorare per la Giustizia”, è stata organizzata dalla “Rete europea per sostenere i diritti dei prigionieri palestinesi” (UFREE), e ha visto la partecipazione di politici occidentali, arabi e, in particolare, palestinesi, nonché di quella di molti attivisti per i diritti umani di vari Paesi europei.

Il presidente dell’Ufree, Mohammed Hamdan, ha annunciato che il 2011 è stato scelto per incoraggiare e migliorare gli interventi legali, politici e umanitari per porre fine alle ingiustizie e alle sofferenze subite dalle donne palestinesi detenute nelle carceri israeliane.

Attualmente sono 36 le donne imprigionate.

Hamdan ha inoltre annunciato la nascita di numerosi comitati volti ad “assicurare l’ottenimento della libertà e la garanzia della giustizia per le detenute nelle carceri israeliane”, e per tutti i prigionieri politici palestinesi a migliaia rinchiusi nelle carceri israeliane.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.