Continuano i bombardamenti aerei contro la Striscia: il bilancio della carneficina sale a oltre 400 morti e a 2050 feriti. Ucciso un dirigente di Hamas.

Gaza -Infopal. 1° gennaio 2009. Il nuovo anno si apre con l’intensificarsi dei bombardamenti israeliani contro la Striscia.

In poche ore, l’aviazione israeliana ha condotto oltre 500 raid aerei. Anche la marina da guerra prosegue gli attacchi.

Durante un bombardamento è stato ucciso un noto leader di Hamas, Nizar Rayan, e 9 membri della sua famiglia.

Questa notte, gli aerei da guerra di Israele hanno colpito tre case nel campo profughi di An-Nasirat,nel centro della Striscia.

In totale, da sabato sono 40 gli edifici abbattuti. Il dott. Mu’awiya Hasanen, direttore del servizio di pronto soccorso del ministero della Sanità della Striscia, ha dichiarato a Infopal che i bilancio dei massacri israliani è di 400 morti e più di 2050 feriti, 220 dei quali versano in gravi condizioni.

Più Israele stermina vite innocenti e più cresce la popolarità di Hamas: http://www.palestine-info.co.uk Un’analisi di Khalid Amayreh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.