Crisi inter-palestinese: 'Hamas è disposto ad accettare la formazione di un nuovo governo di unità'.

Il movimento di Hamas è disposto ad accettare la formazione di un governo palestinese guidato da un politico indipendente. L’obiettivo è infatti quello di porre termine alla crisi inter-palestinese. 

La notizia è stata riportata dall’agenzia stampa palestinese Maan News, citando una fonte anomina all’interno di Hamas. 

La fonte ha dichiarato: "Hamas è pronto per il dialogo e per la formazione di un governo guidato da un figura indipendente".

"Hamas è pronto a far tornare le cose alla normalità – ha aggiunto – Non vuole controllare la Striscia di Gaza, o gli uffici della sicurezza e i quartier generali o altri dipartimenti, vuole piuttosto chiedere a Abbas di iniziare un dialogo per rimediare alla situazione della sicurezza, che rappresenta la questione che sta ostacolando tutti i recenti accordi".

La fonte ha aggiunto che Hamas è pronta a trattare sulla base di un "criterio nazionale e non fazionale".

Per ciò che riguarda il riconoscimento reciproco, la fonte ha detto: "Abbas non riconosce il governo di Haniyah e Haniyah non riconosce i decreti di Abbas. Dunque, la via d’uscita è attraverso la formazione di un nuovo governo di unità".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.