Da gennaio a fine ottobre, le Brigate Al-Qassam hanno lanciato 256 missili contro obiettivi israeliani.

Le Brigate Al-Qassam, ala armata di Hamas, ha dichiarato che dall’inizio di quest’anno ha attaccato postazioni militari israeliane e insediamenti dentro e intorno la Striscia di Gaza con 256 missili e mortai, come rappresaglia contro i massacri perpetrati dalle forze di occupazione contro civili inermi.

Il report aggiunge che la colonia di Sdeort è stata bersaglio privilegiato di tali attacchi, con 85 missili. 16 missili Qassam hanno colpito la città costiera di Ashkelon, e altri 19 l’insediamento di Nahal Oz.

Il governo israeliano ha riconosciuto di aver fallito nel riuscire a proteggere le colonie dai missili artigianali palestinesi, nonostante le misure straordinarie prese -bombardamenti, assassinii mirati, attacchi continui.

(Fonte: Palestine-info.co.uk) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.