Divide et impera: comunicato dell’IDF assicura ai cristiani palestinesi libertà di movimento durante le feste di Natale.

Questa mattina, l’esercito israeliano ha diramato un annuncio ufficiale in cui prometteva di alleggerire le restrizioni di movimento, nel mese di novembre, ai cristiani palestinesi in preparazione delle festività natalizie.

I militari israeliani hanno dichiarato che autorizzeranno "2.000 mercanti" della West Bank a entrare in Israele, "oltre ai 10.000 già autorizzati".

1.000 lavoratori della West Bank riceveranno il permesso di entrare in Israele, "oltre ai 16.500 già autorizzati".

Altri 5.000 cristiani della West Bank e della Valle del Giordano riceveranno i permessi per "entrare in Israele in tre date differenti, per partecipare a cerimonie religiose".

Il comunicato aggiunge: "L’esercito continuerà a compiere ogni sforzo per preservare la vita quotidiana della popolazione palestinese, mentre, nello stesso tempo, garantisce la sicurezza dei cittadini di Israele".

(Fonte: Maan News)

La vecchia e sempre valida tattica del divide et impera: mettiamo gli uni contro gli altri – cristiani e musulmani palestinesi – così dominiamo meglio tagliando loro le forze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.