Escalation di bombardamenti israeliani contro la Striscia di Gaza: 5 morti e 40 feriti.

Gaza – InfoPal. Nella Striscia di Gaza è in corso un'escalation di attacchi sia da parte dell'aviazione sia dell'artiglieria israeliana. Quattro persone, tra cui un anziano, sono state uccise e altre 40 ferite, comprese diverse donne e bambini, oggi pomeriggio, durante attacchi aerei e dell'artiglieria israeliana.

I raid aerei contro i tunnel di Rafah hanno provocato 3 morti e 14 feriti.

Il nostro corrispondente ci ha riferito che i violenti bombardamenti aerei e di artiglieria non ha precedenti nella Striscia di Gaza dopo la guerra del 2008. 

Sono state colpite anche le centrali elettriche. 

Nel primo pomeriggio, i missili sparati da carri armati israeliani hanno ucciso un anziano e ferito sei persone.

Testimoni oculari hanno spiegato che un anziano, Mahmoud al-Manasra, 50 anni, è stato ucciso da proiettili dell'artiglieria lanciato contro la sua abitazione, nel quartiere di ash-Shuja’iyah, a Gaza City. 
Due persone sono rimaste ferite da bombardamenti che hanno preso di mira il già distrutto aeroporto internazionale “Yasser Arafat”, a Rafah. 

Altri bombardamenti si sono abbattuti su Khan Younis.
A Sderot, nel Negev, uno scuola-bus israeliano è stato colpito da un razzo anti-carro lanciato dalla Striscia di Gaza: due persone sono rimaste ferite, tra cui un ragazzino. 
Nessuna fazione della resistenza ha, per il momento, rivendicato il lancio.

Questi attacchi fanno seguito a una nottata di bombardamenti: quattro raid aerei israeliani su Gaza. Un ferito

Questa mattanza ha già un nome: “Operation Scorching Summer” (“Estate rovente”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.